Menu Chiudi

Sgarbi: “sul covid azione criminale dell’informazione italiana”

L’ On. Vittorio sgarbi è intervenuto ieri durante l’informativa alla Camera del premier Giuseppe Conte: “azione criminale dell’informazione italiana, politicamente non ne uscirete vivi”. Di seguito alcuni estratti del suo intervento.

vittorio sgarbi azione criminale stampa italiana

Politicamente non ne uscirete vivi” ha dichiarato rivolgendosi alla maggioranza, “quello che ha fatto questo governo con un sistematico terrorismo dell’informazione, indica la volontà di uno stato di malattia permanente che non corrisponde al dato reale.
I dati ci dicono che il 31 marzo si contavano 837 morti, il 29 maggio 242 morti, il 20 ottobre 89 morti“.

Sgarbi fa notare che la curva riguardante i morti è discendente nonostante l’alto numero dei contagi di questi ultimi giorni. Per quanto riguarda i contagi afferma che l’Italia sta apparendo una nazione che vuole “fermare un fiume con le mani“. Secondo l’Onorevole del Gruppo Misto tutte le misure anti contagio sono inutili per fermare i contagi “il virus ci circonda, anche se mettiamo le mascherine, chiudiamo le sagre, anche se mettiamo pressione ai giovani colpevolizzandoli. se non muoiono i giovani vuoldire che il problema non riguarda loro“.

Sgarbi propone invece di “proteggere gli anziani e non proteggere i giovani da se stessi, perchè far preoccupare i giovani per ciò che non li riguarda?
Poi attacca la stampa italiana: “è un’azione criminale dell’informazione, l’informazione deve dire la verità, non può continuare a dare  dei dati che seminano terrore.

Se la televisione non parlasse tutti i giorni per dodici ore solo di coronavirus, avremmo la capacità di difenderci da soli, per l’autotutela che uno ha, senza essere impauriti. Viviamo nell’orrore di una malattia che abbiamo amplificato fino a farla diventare una peste” ha concluso.
Di seguito l’intervento integrale sopra citato dell’ On. Vittorio Sgarbi che potrete trovare anche al seguente LINK.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *