Menu Chiudi

Sgarbi agli italiani: “cacciate a pedate nel sedere gli assistenti civici”

sgarbi sugli assistenti civici

Un video che sta facendo molto discutere quello pubblicato da Vittorio sgarbi sul suo canale YouTube in riferimento al reclutamento di 70mila “assistenti civici”, il corpo di volontari ipotizzato dal ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia per svolgere compiti di utilità pubblica e sorveglianza durante la “Fase 2”. Riportiamo alcuni estratti del suo discorso.

E’ arrivata l’ora dell’assistente civico, del delatore, della spia, di quello che non si fa gli affari propri“.
Sgarbi si riferisce ad un esercito di sessantamila volontari sta per essere schierato a vigilare nelle zone più a rischio assembramenti di città e luoghi di vacanza e sostenere la parte più debole della popolazione nella Fase 2.  Saranno reclutati con un bando della Protezione civile. Dovrebbero controllare in spiagge, mercati, zone della movida e altri luoghi pubblici l’utilizzo delle mascherine e il distanziamento sociale tra le persone.

La mascherina all’aperto è un errore gravissimo che ti impedisce di prendere ossigeno, la distanza è l’unica cosa che si dovrebbe pretendere, e su questo è giusto che qualcuno vigili.

Ma prendere 70mila assistenti civici per un opera incivile di delazione è ridicolo. se ormai i contagi sono a zero, lasciamo le persone libere di respirare. Lo dice perfino Borrelli, capo della Protezione civile: io non metto la mascherina perchè rispetto le distanze. La mascherina è soltanto una cosa che serve soltanto alla speculazione di quelli che hanno comprato milioni di mascherine di Stato e private per venderle, indossarle all’aperto è ridicolo“.

Il delatore“, riferendosi all’assistente civico è “è uno scemo da prendere a calci nel sedere“. Poi rincara la dose: “a calci nel sedere dovete prendere gli assistenti civici, quelli che si arrabbieranno con loro faranno bene. L’idea di 70mila spie rende questo Stato indegno, speriamo che a fronte di 70mila spie ci siano altrettanti 60 milioni di italiani che li prendono a calci nel sedere“.

Di seguito il discorso integrale di Vittorio Sgarbi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *