Menu Chiudi

Quando la salute diventa Business. Il Farmaco Salva Vita che in Italia costa 45 Mila € e in India solo 1€

Farmaco sofosbuvira epatite

Se il Business viene fatto con la vita delle persone…Evidentemente c’è qualcosa che no va! Forse è un sistema corrotto… Forse è un mix di guadagni ed interessi o magari, Si tratta di irresponsabilità e poco senso del dovere! Cosa spinge il sistema sanitario Italiano a far pagare un farmaco indispensabile per la cura dell’ Epatite, IL SOFOSBUVIRA, 45 MILA EURO?

Il Sofosbuvir è un nuovo farmaco antivirale che inibisce l’enzima “RNA polimerasi RNA-dipendente(NS5B)”, essenziale per la replicazione del virus dell’epatite C (HCV). L’epatite C è una malattia del fegato causata dal virus HCV che porta ad un’infiammazione generalizzata capace nel lungo periodo di portare a cirrosi e carcinoma epatico. LA COSA ASSURDA, CHE SEMBRA QUASI ESSERE UN PARADOSSO E’ IL COSTO DI QUESTO MEDICINALE PER EPATITE… Ma solo in Italia!!!!

 Nel nostro Bel Paese,il Sofosbuvira viene venduto a 45 mila euro per ciclo di terapia. Ovviamente sono costi molto elevati e per tal motivo non tutti i malati possono permettersi di acquistalo…Dunque sono quasi destinati…. E VI PARE NORMALE QUESTA COSA?Ma sono qui da noi questo farmaco arriva a costare migliaia e migliaia di euro…Altrove non è così. Ad esempio Egitto, nazione in cui il suo costo si aggira intorno ai 700 euro. E vogliamo parlare dell’ India? Qui questo farmaco per epatite costa solamente 1€. Ok, voi potrete rispondere che per produrlo costa molti soldi, quindi ogni paese in base alla propria valuta modifica il costo, E INVECE NO! Produrre questo farmaco costa solo 300 dollari… Tutti gli altri soldi che ci vengono caricati su, che fine fanno? A chi vanno? E perchè si gioca con la vita delle persone malate?

sofosbuvira

La cosa più vergognosa in assoluto è che in questo modo si creano malati di serie A e malati di serie B. Chi può permettersi la cura da 45 mila euro, si salva! Chi invece non ha la possibilità…Be, muore! Si è proprio così, perchè questa malattia si trova in uno stadio avanzato, l’unica salvezza è questo farmaco. Ma è possibile che vi viviamo in un epoca in cui ancora esistono queste discriminazioni? Quando di mezzo c’è la vita delle persone, tutti dovrebbero poter aver accesso alle cure, a prescindere la loro portafoglio… perchè siamo tutti uguali e la grandezza del conto in banca non ci fa uomini migliori!

RIFERIMENTI: –  http://www.lastampa.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *