Menu Chiudi

Pensioni: Legge Fornero bocciata dalla Consulta, richieste rimborso entro 2016. Novità dal Codacons

inps pensioni rimborso

Il Codacons ricorda ai pensionati la scadenza dei termini per il rimborso pensioni.Rimborso entro il 31 dicembre 2016, i moduli sul sito www.codacons.it.

I giudici della Corte Costituzionale con l’ormai famosa sentenza numero 70 del 30 aprile 2015 , hanno bocciato lo stop all’adeguamento delle pensioni previsto dalla legge Fornero varata nel 2011 dal Governo Monti con il sostegno parlamentare della maggioranza delle “larghe intese”.

Da quanto si evince da tale sentenza quindi il governo avrebbe dovuto rimborsare tutti i  pensionati che dal 2011 si sono visti decurtare la pensione a causa della legge Fornero.
Si tratta del rimborso dovuto ai pensionati  a titolo di rivalutazione monetaria delle pensioni percepite, ed è valido per coloro che sono usciti dal lavoro prima del 31 dicembre 2011.

Il Governo Renzi, lo scorso anno, a sentenza avvenuta, non ha concesso il rimborso totale dei mancati adeguamenti pensionistici così come prescritto dalla Corte Costituzionale, ma si è limitato ad erogare un rimborso parziale tramite il “bonus Poletti”.

Come citato su blogfinanza.com:
<<Con decreto n. 65 del 2015,  noto come Bonus Poletti, il governo ha recepito solo parzialmente la sentenza, disponendo così un rimborso parziale della quota di pensione non versata per mancata indicizzazione e che è stata ricevuta dai pensionati sotto forma di una tantum nella pensione di agosto 2015.>>

Quindi, i pensionati che lo vorranno dovranno richiedere il restante rimborso.

Il termine massimo per poter richiedere il rimborso totale scadrà il 31 dicembre 2016.
Come si legge in questa nota, il Codacons ha messo a disposizione di tutti i pensionati interessati ad ottenere il rimborso totale, il testo della diffida e il modulo per il ricorso al Giudice del Lavoro (riservato agli gli ex lavoratori e dipendenti del settore privato) e alla Corte dei Conti (per gli ex dipendenti pubblici), “per chiedere ed ottenere il rimborso delle differenze sul trattamento pensionistico tuttora spettanti, in quanto negate dal Governo Renzi”.
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Tale rimborso, vista l’attuale situazione di Governo con la caduta di Renzi e l’avvento di Gentiloni, potrebbe finire nel “dimenticatoio e andare in prescrizione. Ed è per questo che il Codacons invita tutti i pensionati italiani a far valere i propri diritti e attivarsi subito per bloccare la prescrizione seguendo la procedura pubblicata sul sito www.codacons.it.

Copyrighted.com Registered & Protected COIH-BXZB-GKDU-POAY

loading...

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *