Menu Chiudi

Pisa: operai trovano armi negli aerei al posto degli aiuti umanitari

Il sindacato USB di Livorno ha denunciato sulla pagina ufficiale Facebook un fatto gravissimo. Degli operai dell’aeroporto Galileo Galilei di Pisa avrebbero trovato armi nei voli dall’Italia che dovrebbero portare aiuti umanitari in Ucraina. In questo modo si incentiva la guerra!

Aereo in aeroporto
Aereo in aeroporto

Questo l’allarme lanciato dal Sindacato USB di Livorno:

<<Le armi verso l’Ucraina partono anche dall’aeroporto Galileo Galilei di Pisa mascherate da “aiuti umanitari”!
Alcuni lavoratori dell’aeroporto civile Galileo Galilei di Pisa ci hanno informato di un fatto gravissimo: dal Cargo Village sito presso l’Aeroporto civile partono voli “umanitari”, che dovrebbero essere riempiti di vettovaglie, viveri, medicinali e quant’altro utile per le popolazioni ucraine tormentate da settimane da bombardamenti e combattimenti. Ma non è così!

Quando si sono presentati sotto l’ aereo, i lavoratori addetti al carico si sono trovati di fronte casse piene di armi di vario tipo, munizioni, esplosivi.
Una amara e terribile sorpresa, che conferma il clima di guerra nel quale ci sta trascinando il governo Draghi>>.

I velivoli a cui fa riferimento il sindacato sono aerei che atterrano prima in basi USA/NATO in Polonia, poi vengono inviati in Ucraina.>
Dovrebbero portare, come ci viene detto dai mass media, solo ed esclusivamente aiuti umanitari utili alla sopravvivenza degli ucraini stremati dalla guerra. Invece portano altra guerra! Il sindacato considera questa una “vera e propria falsificazione, che usa cinicamente la copertura umanitaria per continuare ad alimentare la guerra in Ucraina“. Inoltre precisa che “i lavoratori si sono rifiutati di caricare il cargo”.

Pertanto si richiede ai lavoratori di continuare a rifiutare di caricare armi su questi voli e di bloccarli definitivamente (a meno che non siano veri aiuti umanitari).
Il sindacato ha inoltre indetto una manifestazione per cercare di bloccare questo fenomeno, richiedendo la partecipazione di tutta la cittadinanza, per sabato 19 marzo di fronte all’aeroporto G. Galilei (ore 15). Di seguito il post in questione del Sindacato USB Livorno.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *