Menu Chiudi

Non riesci a pagare i debiti? Puoi dichiarare FALLIMENTO FAMILIARE.Ma nessuno te lo dice

Fallimento familiare Non riesci a pagare i tuoi i debiti? Puoi dichiarare fallimento familiare grazie alla la legge 3/2012. In pratica se il motivo del fallimento è valido, un giudice può decidere di “ristrutturarli”. Ed è tutto vero. Ovviamente però nessuno te lo dice perchè non è negli interessi del politico o del governo stesso farti sapere tutto questo! I grandi Media parlano sempre delle stesse questioni, ci offuscano il cervello di notizie vecchie o poco interessanti. Invece di disinformarci, dovrebbero compiere un ruolo ben più utile, quindi informare tutti i cittadini delle leggi che tutelano i diritti. Queste leggi infatti potrebbero cambiare la vita delle persone. Il nostro invito e di leggere quanto segue e di diffondere le informazioni . [banner]Come riportato nel sito Equistop.it se le persone e le aziende avessero tali informazioni l’economia Italiana cambierebbe immediatamente . Associazione DECIBA fra i tanti successi nel campo bancario sta preparando un’altra campagna informativa per portare alla conoscenza tutti i cittadini Italiani . Se una famiglia non riesce a far fronte ai suoi debiti, un giudice può decretarne il “fallimento”. È una soluzione a cui ricorrono in pochi Si tratta della legge n° 3 del 2012, che «nella sostanza contempla il cosiddetto “piano del consumatore”. È una legge che permette il cosiddetto “fallimento familiare”, mentre tradizionalmente fino al 2012 erano solo le imprese che potevano fallire, e cioè affidare al giudice la decisione di ristrutturazione del loro debito, pagando solo in parte gli obblighi a cui erano tenute per i debiti accumulati, naturalmente a fronte di una situazione che permette di affrontare questi pagamenti parziali. fallimento Questa legge del 2012 ha permesso di elaborare dei piani del consumatore per famiglie che per motivi gravi (perdita del posto di lavoro, la morte di un percettore di reddito, una grave malattia o altre situazioni di difficoltà non colpevole) vogliono far fronte ai loro obblighi di debito, non possono pagare tutto il debito a cui sono tenuti, ma vogliono affrontare questo loro dovere», ha precisato. «Il giudice può, una volta accertate tutte queste condizioni, imporre ai creditori un abbattimento del debito a fronte di un pagamento di una parte del totale come nuovo impegno del debitore. Alla legge non dà importanza nessuno, eppure esiste, funziona, risolve.  Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

La paura e l’ignoranza fanno sempre da padrone,la maggior parte delle persone credono che non esista la legge,eppure banche,equitalia,la applicano,l’unica differenza ? loro portano avanti la legge e voi no. La confusione e la paura sono i migliori alleati delle banche,vincono senza neanche fare la guerra . INCREDIBILE ? NO REALTA’ ECCO L’ORDINANZA E LA TESTIMONIANZADovete credere a ciò che vedete,le paure imprigionano la mente,la conoscenza ci salverà tutti .Il dubbio che viene a tutti noi è solo uno,ma perché nessuno né parla ? cosa potrebbe succedere se le persone ed aziende avessero queste informazioni? LA SALVEZZALa politica e i grandi media su una cosa sono d’accordo,non spieghiamo alle persone come fare a salvarsi,alcuni utilizzano la FALSA GUERRA CONTRO LE BANCHE ,altri utilizzano la FALSA GUERRA CONTRO EXTRACOMUNITARI,altri screditano i loro “nemici politici”,la cosa certa che nessun politico parla di questi argomenti,provate ad immaginare se questo signore andasse in televisione a spiegare questo.  Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook
FONTE: http://www.equistop.it/index.php?option=com_content&view=article&id=7%3Aimpossibile-pagare-i-debiti-legge-3-2012&catid=11&Itemid=131 TRATTO DA: http://iodubito.altervista.org/sei-pieno-di-debitipuoi-dichiarare-il-fallimento-familiare-ma-nessuno-te-lo-dice-la-legge-salva-suicidi/]]>

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *