Menu Chiudi

Il mistero del monaco buddista: Morto da oltre 90 anni ma il suo corpo sembra ancora vivo

monaco buddista

Il mistero del Monaco Buddista morto da oltre 90 anni il cui corpo sembra essere ancora vivo! Le sue caratteristiche corporee sono sorprendenti…LEGGI

Nel tempio di Ivoginsk, nell’ estrema periferia russa, è conservato “il lama vivente”. Un grandissimo monaco buddista asceta. È stato riconosciuto come la reincarnazione del primo Khambo Lama Damba-Dorzho Zayaev .
I suoi capelli crescono ancora e non è stato sottoposto ad alcuna procedura di imbalsamazione.

E’ sicuramente una cosa al quanto bizzarra bizzarra soprattutto se si pensa che il monaco buddista è morto 90 anni fa e, secondo alcune diagnosi mediche, nel tempo i suoi arti sono ancora flessibili, la pelle è indistinguibile da quella di una persona viva, i capelli crescono e non è stato sottoposto all” imbalsamazione. Insomma si tratta di un morto non realmente morto, che continua la sua vita in modo misterioso, quasi un miracolo e sicuramente una grande attrazione per il monastero.

Il monaco buddista, così come appare nelle immagini che potete osservare, è seduto a gambe incrociate, nella classica posizione del loto e ha la testa china, gli occhi e la bocca chiusi. Nella luce debole della stanza sembrano intravedersi i bulbi oculari dietro le palpebre chiuse che da un momento all’altro qualcuno si aspetta possa aprire. 

Il monaco in questione è Khambo Itighelov, rispettato Bancho Lama della comunità buriata. Poco prima della sua morte, il monaco ha raccomandato andare a vedere e guardare il suo corpo a distanza di 75 anni dalla morte. E’ in questo momento che si è notata la sua integrità corporea e le sue caratteristiche particolari e a dir poco sconvolgenti!

Secondo quanto riporta WIKIPEDIA RUSSO:
“Sono state alche condotte delle analisi da scienziati i quali hanno osservato che al momento dell’apertura del sarcofago funebre non ci fosse alcun odore sgradevole, Inoltre uni spettrometro ad infrarossi ha ha dimostrato che le frazioni proteiche hanno ancora vita.”
In alcune particolari feste il monaco viene esposto per essere ammirato. Si trova chiuso in una teca di cristallo.

monaco buddista

RIFERIMENTI: http://www.lastampa.it/

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *