Menu Chiudi

Migranti. Di Maio: “rimpatri veloci e blocco partenze. Non c’è tempo da perdere”

Il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio, in un recente post su facebook ha annunciato che il governo sta attualmente lavorando per fronteggiare il fenomeno migratorio che sta mettendo a rischio sanitario il nostro Paese, invitando l’Europa a fare altrettanto dandoci una mano per quanto riguarda la redistribuzione:

Anche l’Europa deve rispondere concretamente. Non c’è tempo da perdere“.

migranti di maio rimpatri blocco partenze

Servono serietà e massimo impegno. Il governo è compatto e sta lavorando per fronteggiare il fenomeno migratorio” esordisce il ministro Di Maio.
Puntualizza poi:
Con il ministero dell’Interno stiamo analizzando ogni dettaglio. Abbiamo le idee chiare, non servono slogan o urla, ma bisogna agire con determinazione“.

Il  titolare della Farnesina ha elencato i punti su cui il governo sta lavorando per fronteggiare il fenomeno immigrazione i quali prevedono:

  • Fermare le partenze dal Paese d’origine;
  • Nuovo accordo di cooperazione migratoria: sequestrare e mettere fuori uso i gommoni;
  • Rimpatri più veloci, anche via nave e non solo in aereo;
  • Riattivare la redistribuzione dei migranti in tutta Europa;
  • Fermare i fondi per la cooperazione se non c’è collaborazione con l’Italia.

Infine fa un invito diretto all’Europa, specie per quanto riguarda la redistribuzione dei migranti che si era fermata a causa del covid, la quale secondo il ministro deve ripartire il prima possibile in quanto l’Italia non ce la fa a sostenere da sola tutti gli sbarchi, compresi i rischi sanitari che ne derivano in questo periodo particolare della nostra storia.

Ci sono delle regole in Italia che vanno rispettate. Anche l’Europa deve rispondere concretamente. Non c’è tempo da perdere“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *