Menu Chiudi

L’OMS dimostra che il numero dei morti per covid-19 non è veritiero

morti coronavirus oms

Le MORTI SOSPETTE PER COVID-19 VENGONO CONTEGGIATE  CON I DEDESSI ACCERTATI, E NON È RICHIESTO IL TEST DEL VIRUS.

In uno stupefacente disprezzo per l’integrità medica e scientifica, l’OMS ha pubblicato le sue nuove linee guida per determinare i decessi ufficiali di COVID-19 che non richiedono che i casi siano confermati positivamente attraverso il test del virus, ma solo che si sospetta che sia una causa di morte.

Tutti i decessi associati ai codici di emergenza dettati dall’OMS vengono conteggiati in un unico calderone come morti ufficiali per coronavirus. Riportiamo di seguito tutti  i codici di emergenza citati nel sito dell’ OMS che comprendono:

  • Un codice di emergenza ICD-10 di ‘U07.1 COVID-19, virus identificato’ è assegnato a una diagnosi di malattia di COVID-19 confermata da test di laboratorio.
  • Un codice di emergenza ICD-10 di ‘U07.2 COVID-19, virus non identificato’ è assegnato a una diagnosi clinica o epidemiologica di COVID-19 quando la conferma di laboratorio è inconcludente o non disponibile.
  • Sia l’U07.1 che l’U07.2 possono essere utilizzati per la codifica della mortalità come causa di morte (anche quando il laboratorio non conferma l’infezione da covid viene classificata come morte da covid).
  • Nell’ICD-11, il codice per la diagnosi confermata di COVID-19 è RA01.0 e il codice per la diagnosi clinica (sospetta o probabile) di COVID-19 è RA01.1 (anche quando c’è una sospetta o probabile infezione da covid, non confermata attraverso alcun test).

Le linee guida di cui sopra mostrano specificamente che sotto il suo nuovo codice di emergenza ICD-10 “U07. COVID-19, virus non identificato”, il caso sarà “utilizzato per la codifica della mortalità come causa di morte” anche nel caso in cui “la conferma del laboratorio non sia conclusiva o non sia disponibile”.

Ciò significa che la più potente organizzazione sanitaria del mondo, e presumibilmente la più credibile, sta indirizzando le istituzioni mediche mondiali a definire come COVID-19 anche i decessi che sono solo sospetti e non hanno alcuna base di prove virologiche o di convalida. Perchè fare terrorismo psicologico? Perchè gonfiare i numeri? Il coronavirus nel mondo è un problema serissimo e nessuno lo mette in dubbio, ma perchè non comunicare solo i decessi per covid19 confermati e accertati da test di laboratorio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *