Menu Chiudi

La Cina espianta gli organi ai suoi prigionieri politici. L’inchiesta del tribunale di Londra

Un’indagine ha rivelato che i detenuti in Cina vengono uccisi per i loro organi. Secondo un tribunale di Londra, guidato da Sir Geoffrey Nice QC, il governo cinese ha raccolto organi da rivali politici che sono stati arrestati nel paese.

Espianto organi prigionieri politici in Cina

Di John Vibes per The Truth Theory

Il tribunale è stato unanime nella sua decisione e ha dichiarato di essere “certo che il Falun Gong rappresenta la  fonte – probabilmente la principale fonte – di organi per il prelievo forzato di organi”.

Il Falun Gong o Falun Dafa è una pratica spirituale religiosa cinese che combina esercizi di meditazione e qigong con una filosofia morale incentrata sui principi di verità, compassione e tolleranza. Questo è un movimento pacifico nel complesso, tuttavia, il governo cinese è particolarmente sospettoso nei confronti dei movimenti religiosi perché questi tipi di gruppi hanno una storia di rivoluzioni nel paese.

Sir Geoffrey Nice ha dichiarato di ritenere che il governo cinese continua ad espiantare organi ai detenuti.

loading...

” Moltissime persone sono morte in modo indescrivibilmente orribile senza motivo.  Non ci sono prove che la pratica sia stata interrotta e il tribunale è convinto che continui ” , ha detto al Guardian .

Le prove fornite al tribunale hanno mostrato che la stragrande maggioranza dei detenuti che sono diventati donatori di organi involontari erano membri del Falun Gong. Tuttavia, ci sono state anche piccole prove che suggeriscono che tibetani, musulmani uiguri e alcune sette cristiane si trovano ad affrontare circostanze simili mentre sono detenuti.

Il governo cinese ha negato con veemenza queste affermazioni. Nel 2014, la Cina ha annunciato che avrebbe smesso di prelevare organi dai prigionieri e funzionari cinesi insistono sul fatto di aver mantenuto questa promessa.

Una dichiarazione di funzionari in Cina all’inizio di quest’anno affermava che:

“Il governo cinese segue sempre i principi guida dell’Organizzazione mondiale della sanità sul trapianto di organi umani e negli ultimi anni ha rafforzato la sua gestione sul trapianto di organi. Il 21 marzo 2007, il consiglio di stato cinese ha emanato il regolamento sul trapianto di organi umani, prevedendo che la donazione di organi umani debba essere effettuata volontariamente e gratuitamente. Speriamo che il popolo britannico non venga ingannato da queste voci. “

Le prove viste dal tribunale includevano rapporti di testimoni che lavoravano negli ospedali cinesi, che dissero agli investigatori che i tempi di attesa per gli organi erano insolitamente bassi perché venivano raccolti dai seguaci del Falun Gong.

Anche ex detenuti hanno testimoniato davanti al tribunale, affermando che sono stati sottoposti a una rigorosa routine medica mentre erano dietro le sbarre.

Uno dei testimoni, Jennifer Zeng, un attivista del Falun Gong che ha trascorso un anno in un campo di lavoro, ha spiegato come i prigionieri fossero essenzialmente curati per la donazione di organi a loro insaputa.

“Il giorno in cui siamo stati trasferiti nel campo di lavoro, siamo stati portati in una struttura medica dove siamo stati sottoposti a controlli fisici. Siamo stati interrogati su quali malattie avessimo e ho detto loro che avevo l’epatite. La seconda volta, dopo circa un mese nel campo, tutti sono stati ammanettati e messi in un furgone e portati in un enorme ospedale per un controllo fisico più approfondito. Ci hanno fatto i raggi X e il prelievo del sangue. ”, ha detto Zeng al Guardian.

Poiché non era una candidata prescelta, Zeng  si è salvata, ma crede che l’intensa selezione fosse parte del programma di prelievo di organi.

“Quando qualcuno spariva dal campo pensavo che fosse stato liberato e che fosse tornato a casa. Ma in realtà ciò non può essere confermato, poiché non sono riuscita a rintracciarli dopo il mio rilascio e ora temo che sono stati portati in ospedale e che i loro organi fossero stati rimossi senza consenso e quindi uccisi nel processo “, ha detto Zeng.

Il tribunale ha stimato che circa 90.000 operazioni di trapianto vengono eseguite ogni anno nel paese, il che è molto più di quanto il governo cinese abbia registrato.

Autore

John Vibes è un autore e giornalista che si interessa in modo particolare alla controcultura e focalizza approcci orientati alle soluzioni ai problemi sociali. È anche ospite di The Free Your Mind Conference e The Free Thought Project Podcast. Leggi altre storie di John Vibes

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *