Menu Chiudi

Incidente in bici per Salvini a Milano: leggermente ferita una donna

Il leader leghista  è solito andare specie nei festivi a Parco Sempione a Milano, spesso accompagnato dai figli per pare passeggiate all’aperto nel bel mezzo della natura. Ieri pomeriggio è stato coinvolto in un episodio fortuito con un’altra ciclista mentre se ne andava in giro in bicicletta tra i viali del parco. Uno sfortunato incidente che lo vede coinvolto e che per fortuna non ca causato danni ne a lui ne alla ciclista in questione.

Secondo le ricostruzioni di alcuni presenti al momento dell’accaduto, una donna in sella a alla sua bici insieme al compagno stava percorrendo uno dei viali di Parco Sempione, fino a quando, uscendo da un incrocio tra due viali si sarebbe trovata davanti Matteo Salvini che giungeva da destra. La donna che andava a passo sostenuto è stata costretta a frenare di botto per non scontrarsi col leader leghista, frenata che le ha fatto perdere il controllo della bici.

Il blocco delle ruote ha schiantato la donna a terra. Nell’impatto col terreno si è ferita leggermente a spalla e braccia. Nessuna conseguenza invece per l’ex Ministro dell’Interno che invece è rimasto in sella senza cadere. Salvini comunque e si è subito fermato per sincerarsi delle condizioni della signora insieme agli altri presenti che hanno assistito alla scena. Con Salvini c’era un amico che pure ha partecipato attivamente alle manovre di soccorso.

Tutti insieme poco dopo si sono spostati in una vicina aiuola per soccorrere la donna e sincerarsi delle sue condizioni che comunque non appaiono gravi. La questura milanese ha accertato che non c’è stato alcun impatto tra Salvini e la donna, non si sono nemmeno sfiorati. Quest’ultima, come riportato dai testimoni, sarebbe caduta a seguito della brusca frenata fatta per non travolgere il leader della Lega.

La signora sarebbe quindi riuscita nell’intento di evitare lo scontro, pur riportando qualche graffio e rischiando di farsi male.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *