Menu Chiudi

ATTENZIONE!E’ in commercio carne bovina infetta!Sequestri dei NAS.Ecco dove.IL VIDEO

carne bovina infetta nas
Sequestri di carne di bovino infetta in tutta Italia questa mattina. Veniva spacciata per carne pregiata.

Vasta operazione dei Nas dei Carabinieri in tutta Italia per carne bovina infetta e marchi falsificati. I militari del Comando per la Tutela della salute, all’alba, hanno avviato l’esecuzione di 78 decreti di perquisizione e sequestro in diverse province, da nord a sud. L’indagine è stata chiamata “Lio” e vede impegnati in prima linea i Nas di Perugia.

[banner]Si contesta l’illecita commercializzazione di bovini infetti, con marchi auricolari contraffatti e dichiarati falsamente di marca pregiata. L’operazione riguarda le provincie di Arezzo, Avellino, Bari, Foggia, L’Aquila, Latina, Lodi, Matera, Padova, Perugia, Pesaro Urbino, Pistoia, Potenza, Ravenna, Rieti, Roma, Siena, Terni, Torino, Verona e Viterbo.

Alle 11 di questa mattina, presso il salone conferenze del Comando provinciale dei carabinieri di Perugia, ci sarà una conferenza stampa con ulteriori dettagli sull’operazione che ha riguardato Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Basilicata, Puglia e Campania. Gli autori della truffa spacciavano carne infetta per carne pregiata, al fine di trarne ingiusto profitto.

Si attende la reazione delle associazioni dei consumatori, naturalmente preoccupate per ciò che può essere finito sulla tavola delle famiglie italiane. Con forti rischi anche per la salute.

Nel video seguente il blitz dei Carabinieri del Comando per laTutela della salute con 78 decreti di perquisizione e sequestro in diverse provincie da Nord a Sud nell’ambito di un’indagine, denominata ‘Lio’ e condotta dal Nas di Perugia, relativa all’illecita commercializzazione di bovini infetti, con marchi auricolari contraffatti e dichiarati falsamente di razza pregiata

Fonti : http://www.crimeblog.it/post/126983/carne-bovina-infetta-sequestri-in-tutta-italia

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *