Menu Chiudi

La pressione fiscale che affonda l'imprenditore italiano etichettato come evasore

aprire partita iva partite iva pressione fiscale imprenditore

Molti non sanno cosa vuol dire fare l’imprenditore in Italia.E’ bene informare soprattutto coloro che accusano di evasione chi invece lotta per sopravvivere, attenagliato dalle grinfie di uno stato che vuole i 2/3 del sudore degli italiani per se.

Si, avete capito bene, ogni imprenditore lavora 8 mesi all’anno per lo stato e solo 4 per se! In molti si riempiono la bocca della parola “evasori”, tra politici e gente poco informata, la quale ha la convinzione che l’Italia va a rotoli per colpa di chi non paga le tasse. Di seguito vi mostreremo i dati sconcertanti della pressione fiscale applicata ad imprenditori, tra i quali i professionisti, i commercianti e gli artigiani.Dopo averli appresi  capirete che in molti evadono per sopravvivere dalla morsa dello stato. In Italia siamo tutti schiavi divisi per categorie, l’imprenditore è solo uno schiavo di primo livello che non si “sporca le mani”, ma che si “spreme” per pagare i dipendenti e il suo “socio in affari” che pretende ma non fa nulla per lui: Lo stato. Ecco i dati che dimostrano tutto ciò riportati da : scenarieconomici.it : Simuliamo, calcolando a partire da 3 casistiche comuni, un Professionista che guadagna 80.000 euro, un Commerciante ed un Artigiano che ne guadagnano 40.000 e 20.000 euro, per vedere a monte RETRIBUZIONE LORDA TEORICA ed a valle il netto dopo il pagamento di gabelle, tasse e contributi; in conclusione ho simulato il peso della tassazione indiretta, sulla casa, etc per vedere quanto realmente LA REALE DISPONIBILITA’. I Risultati sono sconvolgenti: – la PRESSIONE FISCALE, TRIBUTARIA E CONTRIBUTIVA e’ per l’artigiano del 66%, vale a dire che nella realta’, ogni 100 euro di Reddito, lo stato in un modo o nell’altro si impossessa di 66 euro, e solo 34 vanno a lui. – per il Commerciante la PRESSIONE FISCALE, TRIBUTARIA E CONTRIBUTIVA e’ del 69%, vale a dire che nella realta’, ogni 100 euro di Reddito, lo stato in un modo o nell’altro si impossessa di 69 euro, e solo 31 vanno a lui – per il Professionista infine la PRESSIONE FISCALE, TRIBUTARIA E CONTRIBUTIVA e’ del 72%, vale a dire che nella realta’, ogni 100 euro di Reddito, lo stato in un modo o nell’altro si impossessa di 72 euro, e solo 28 vanno a lui Riferimento:  scenarieconomici.it]]>

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *