Menu Chiudi

Il colonnello Kvachkov: “il coronavirus è una operazione terroristica per il controllo dell’umanita”

colonnello Kvachkov coronavirus

Il colonnello Vladimir Vasilievich Kvachkov, membro del Direttorato principale per l’informazione, l’apparato dei servizi segreti di intelligente militari russi, e delle Spetsnaz, le forze speciali russe, ha rilasciato al canale Studiya Rubezh una intervista che ha fatto saltare mezzo mondo dalla sedia generando polemiche da parte di molti governi.

Un’intervista approfondita a 360 gradi dove il colonnello analizza ogni aspetto fondamentale del fenomeno coronavirus e dove rivela  8secondo la sua tesi) i  veri inquietanti obiettivi della pandemia. Di seguito un estratto della sua intervista.

Il fenomeno coronavirus non è pandemico. Si tratta di un’operazione strategica globale. C’è il comando e il lavoro da parte dei poteri che operano dietro le quinte del mondo per il controllo dell’umanità! Ecco l’obiettivo del coronavirus.

Abbiamo così poca fiducia in Dio e ancor meno nell’esistenza di Satana che è il nemico della razza umana. Quindi lo scopo del potere dietro le quinte finanziario e sionista è ridurre la popolazione mondiale. E’ una loro idea fissa. Pensano ci siano troppe persone nel mondo. Ci dovrebbero essere cento milioni di quelli come loro e un massimo di un miliardo sulla terra per servirli.

Solo allora potranno vivere in abbondanza sulla terra. Perché noi popolo mondiale siamo troppi per questi poteri dietro le quinte. Questo è il motivo per cui il coronavirus, e la crisi finanziaria emersa quasi immediatamente , sono indissolubilmente legati l’uno all’altro. Il loro scopo è fermare il movimento delle persone e ridurre le libertà politiche.

In termini politici sarebbe praticamente impossibile farlo. Ci sono differenze nelle costituzioni, siano esse implementate o meno, questa è una cosa diversa. Tuttavia ci sono alcuni diritti politici a cui le persone sono abituate e credono di averli per sempre. Il primo tentativo di portar via questi diritti alle persone è avvenuto l’11 settembre 2001. Non molti ricordano questo, che, dopo il cosiddetto attacco alle torri del WTC, al pentagono negli usa, fu dichiarata la guerra globale al terrorismo… Ora hanno bisogno di un’altra scusa per una maggiore acquisizione del controllo dell’umanità. E’ così che hanno inventato il coronavirus“.

Di seguito il video della sua intervista.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

1 Comment

  1. Avatar
    Girolamo Alberto ADAMO

    La tesi del militare russo non mi convince molto. Questo puntuale richiamo, gratta gratta, al potere occulto ebraico (su base finanziaria) mi sa di già visto e sentito. Le tesi antisemite di Hitler si richiamavano analogamente al presunto complotto mondiale ebraico, ch’era nato proprio in Russia con il famigerato libello dei Savi Anziani di Sion, che sappiano era un’infame opera zarista costruita in Russia, patria dei progrom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *