Menu Chiudi

Guerra Ucraina: le risposte immediate dell’Italia

L’Ucraina è stata invasa dalla Russia di Putin, il primo attacco a sorpresa nella notte. Dure sono state le reazioni dei vari leader europei, e la Ue si appresta a varare nuove sanzioni contro Mosca che probabilmente saranno decise in un Consiglio europeo convocato d’urgenza per oggi.
Non si è fatta attendere la reazione del presidente del Consiglio Mario Draghi, e di buona parte della politica italiana, che ha lanciato una risposta immediata dopo poche ore l’annuncio dell’attacco.

Mario Draghi al Consiglio di Stato
Mario Draghi al Consiglio di Stato

Il governo italiano condanna l’attacco della Russia all’Ucraina. E’ ingiustificato e ingiustificabile. L’Italia è vicina al popolo e alle istituzioni ucraine in questo momento drammatico. Siamo al lavoro con gli alleati europei e della Nato per rispondere immediatamente con unità e determinazione” dichiara Draghi.

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio ha scritto in un post sui social:
L’operazione militare russa è una gravissima e ingiustificata aggressione, non provocata, ai danni dell’Ucraina, che l’Italia condanna con fermezza. Una violazione del diritto internazionale. L’Italia è al fianco del popolo ucraino, insieme ai partner UE e atlantici“.

Il leader del M5S Giuseppe Conte scrive su Twitter:
Ferma condanna per l’attacco russo che precipita la situazione e allontana ogni soluzione diplomatica. Confidiamo in una risposta comune europea e nel contributo che l’Italia può dare. Il mio pensiero va alla popolazione civile, per la quale sono profondamente preoccupato“.

Il leader della Lega Matteo Salvini scrive:
Un giovedì orribile, immagini che non avremmo mai più voluto vedere, speriamo che tutto si fermi presto e la ragione torni a prevalere. La Lega condanna con fermezza ogni aggressione militare, l’auspicio è l’immediato stop alle violenze, sostegno a Draghi per una risposta comune degli alleati“.

Il leader del Partito Democratico Enrico letta dichiara:
L’Italia deve condannare senza ambiguità l’attacco all’Ucraina e, insieme agli alleati, reagire a questa sfida senza precedenti ai principi di libertà e democrazia in Europa. I comodi terzismi son stati spenti dalle bombe di Putin; ora è o di qua o di là“.

La leader di Fratelli D’Italia Giorgia Meloni scrive:
“Inaccettabile attacco bellico su grande scala della Russia di Putin contro l’Ucraina. L’Europa ripiomba in un passato che speravamo di non rivivere più. È il tempo delle scelte di campo. L’Occidente e la comunità internazionale siano uniti nel mettere in campo ogni utile misura a sostegno di Kiev e del rispetto del diritto internazionale”.

Condividi su :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *