Menu Chiudi

Grecia. Nasce fabbrica Autogestita:"Non abbiamo bisogno di padroni".Dovremmo prendere esempio!

Fabbrica Se il padrone è andato via, perchè prenderne un altro? E così la loro decisione ha dato una svolta alla loro vita. Ha dato vita ad una nuova fabbrica dando uno schiaffo a quelle regole umane che invee di creare, distruggono! Dovemmo prendere esempio! [banner]Un tempo la fabbrica in questione produceva colla per piastrelle, ma di punto in bianco ha deciso di chiudere i battenti lasciando a piedi oltre 50 lavoratori che per di più ci hanno rimesso anche stipendi arretrati mai pagati. Ma la tenacia di questi dipendenti va oltre la disperazione, e infatti non si sono arresi! Queste sono le loro parole: “Sapevamo di non poter portare avanti la stessa cosa di prima, perché avevamo pochi soldi, mentre le macchine sono costose e la materia prima importata. Allora abbiamo cercato una materia prima a buon mercato e locale. E noi qui abbiamo molto olio! Per questo abbiamo deciso di dedicarci alla produzione di saponi per la casa a base naturale!” In un’ epoca in cui il mercato si impone sulle aziende lasciandole perire, c’è chi non si abbandona a questo destino e si da da fare. Infatti hanno deciso di disubbidire alle leggi del mercato fino al punto di occupare una fabbrica ormai in disuso. Come risarcimento per i mancati stipendi pagati si sono tenuti i macchinari all’interno della fabbrica e da qui è iniziata la loro storia. Ad oggi, dopo una lotta accorata, hanno il sostegno di sindacati e popolo locale. Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Invece di svendere i nostri prodotti, chiudere fabbriche e lasciare migliaia di dipendenti senza un futuro, questo deve essere una lezione di vita per coloro che si lasciano andare. Non permettiamo alla burocrazia e allo stato di toglierci quel poco che ci resta. BISOGNA CONTINUARE A LOTTARE A DENTI STRETTI. L’ Italia.così come la Grecia sono in una fase delicata della propria esistenza, e se continuiamo a subire senza far nulla ci incammineremo verso lo stesso destino. Dunque svegliamoci e diamoci da fare. RIFERIMENTI: http://laschiavitudellavoro.blogspot.com.es/2015/09/in-grecia-la-prima-fabbrica-anarchica.html]]>

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *