Menu Chiudi

Fauci: “il vaccino per il covid19 potrebbe non essere efficace”. Ecco perchè

Fauci vaccino coronavirus

Anche una volta sviluppato un vaccino per combattere il coronavirus, il consulente sanitario della Casa Bianca Dr. Anthony Fauci ha detto al Congresso USA martedì: “Non c’è garanzia che il vaccino sia effettivamente efficace“. Fauci ha testimoniato davanti alla commissione del Senato per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni sulla strada per la riapertura delle imprese negli Stati Uniti.

Come ripirtato da CNBC, mentre i produttori di farmaci di tutto il mondo coronavirus fanno a gara per sviluppare un vaccino contro il coronavirus, il consulente sanitario della Casa Bianca, il Dr. Anthony Fauci, ha detto: “Non c’è alcuna garanzia che il vaccino sia effettivamente efficace“.

Fauci ha consegnato l’oscuro avvertimento martedì alla Commissione per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato durante un’udienza sulla strada per la riapertura delle imprese in tutta la nazione. I funzionari statunitensi hanno indicato lo sviluppo di un vaccino come un punto di svolta fondamentale nella pandemia di Covid-19, anche se ci vorranno almeno 12-18 mesi.

Poiché i vaccini sperimentali sono stati creati, dovranno essere prodotti in massa per essere somministrati agli oltre 7,6 miliardi di persone in tutto il mondo. Nel frattempo, non ci sono cure provate per il virus.
I commenti di Fauci evidenziano un’altra complessità nel percorso verso un vaccino.

In un vaccino potrebbe non esserci il tipo di risposta immunitaria che si rivela essere protettiva e duratura“, ha detto Fauci. “Quindi una delle grandi incognite è: sarà efficace? Dato il modo in cui l’organismo risponde a virus di questo tipo, sono cautamente ottimista sul fatto che con uno dei candidati otterremo un segnale di efficacia“.

Il National Institutes of Health, un’agenzia del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani, ha lavorato velocemente con l’azienda biotecnologica “Moderna” per sviluppare un potenziale vaccino. Più di 100 vaccini sono in sviluppo a livello globale al 30 aprile, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, con almeno otto candidati vaccini già in sperimentazione umana.

Moderna sta completando la sua prima fase di sperimentazione. Il potenziale vaccino dell’azienda contiene materiale genetico chiamato RNA messaggero, o mRNA, che è stato prodotto in laboratorio. La settimana scorsa, Moderna ha detto che presto inizierà la fase due di sperimentazione con 600 partecipanti e sta finalizzando i piani per una sperimentazione in fase avanzata già quest’estate.

Fino a quando non sarà pronto un vaccino, ha detto Fauci, il mondo deve continuare a cercare di mitigare e contenere le epidemie. Un’altra preoccupazione tra gli epidemiologi, ha detto Fauci, è che il vaccino si potrebbe ritorcere contro il virus e rafforzarlo.
Ci sono stati almeno due vaccini in passato che hanno prodotto una “risposta non ottimale“, ha detto. E quando la persona viene esposta, in realtà ha una patogenesi della malattia potenziata, che è sempre preoccupante”. Quindi vogliamo assicurarci che questo non accada. Queste sono le due principali incognite“.

Tuttavia, Fauci ha detto di essere “cautamente ottimista sul fatto che avremo un candidato che avrà un certo grado di efficacia, si spera una percentuale sufficiente a indurre il tipo di immunità di gregge che darebbe protezione alla popolazione mondiale“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *