Menu Chiudi

Ecco l’elenco delle truffe più diffuse. ATTENTI E DIFFONDETE, smascheriamoli!

Truffe

[banner]Troppo spesso ci si casca…e non è vero che le vittime sono soprattutto le persone anziane. Se una truffa è a “regola d’arte” non c’è età che tenga! Chiunque può subire truffe e può cascare in tranelli organizzate in maniera perfetta da sembrare veri….Dobbiamo fare molta attenzione. E’ per questo che abbiamo deciso di darvi questo elenco di TRUFFE ingannevoli. Sono le più diffuse, quelle più redditizie. Grazie al sito www.cdls.sm e nuke.mollottutto.com abbiamo potuto estrapolare queste vere e proprie truffe… Facciamo attenzione….

  • FALSE PIETRE PREZIOSE:
    Siete una signora e siete appena uscita dall’aeroporto in un paese straniero.
    Un signore elegante e di aspetto rassicurante, si finge uno straniero come voi che per un’urgenza deve raggiungere il paese d’origine ma non ha disponibilità dei soldi necessari per il viaggio. Con grande dispiacere la sua unica possibilità è quella di vendere un anello di famiglia al quale è molto legato o un altro gioiello di grande valore, come un orologio d’oro o così via… naturalmente a voi lo venderebbe a molto meno proprio perché i negozi di gioielleria sono chiusi, vuoi perché è domenica o perché via dell’orario. Nel mentre passa un altro signore (il complice) che guarda caso dice di essere un gioielliere professionista con tanto di lentino in tasca per controllare le pietre o l’orologio; immediatamente si intromette nell’affare ed offre di comprare il bene per 5 mila euro. Ma lo straniero insiste perchè mettendosi nei vostri panni preferisce che siate voi, uno straniero come lui, a fare l’affare e perché avevate comunque la priorità… magari vi chiama anche col vostro nome di battesimo, ed userà altre abilità conversazioni per capire quanti soldi potreste offrire e per capire quanto contate avete a disposizione con voi. E spesso riuscirà a convincervi, facendosi consegnare quasi il 100% del contate che avete con voi in cambio di un falso ben fatto
  • FALSA BENEFICENZA:

Un signore ben vestito si finge un medico o un avvocato alla ricerca di un deposito per effettuare una donazione a scopo di beneficenza. Ferma un signore per strada, chiedendo informazioni su questo deposito: il signore ovviamente non sa niente. Passa un’altra persona che fa finta di sapere dove sia il deposito ma dice che è chiuso. La donazione però può avvenire solo tramite notaio ma serve un anticipo in denaro che la persona incaricata della beneficenza non ha a disposizione in quel momento. L’anziano  viene convinto che può contribuire alla beneficenza ricavando anche una percentuale se fornisce il denaro che serve per il notaio. Viene accompagnato a ritirare la cifra (anche qualche migliaio di euro) e poi fatto salire sull’auto insieme ai truffatori per poi recarsidal notaio. Durante il tragitto i truffatori si ricordano che sicuramente servirà una marca da bollo. Si fermano davanti a un tabaccaio Appena il truffato scende, naturalmente, fuggono.
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

 

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

SI RICORDA DI ME? 
Una donna o un uomo ben vestito e dai modi gentili ti avvicina per strada fingendosi un vecchio conoscente o l’amico di un tuo familiare. In realtà la persona che hai di fronte é un truffatore che molto abilmente riesce a conquistare la tua fiducia. Durante la piacevole conversazione, il truffatore troverà una scusa per chiederti del denaro, lasciandoti in cambio un oggetto prezioso a garanzia del prestito. In realtà l’oggetto che ti ha dato è di poco valore e, una volta avuto il denaro, il truffatore se ne andrà senza tornare.

IL PARENTE RITROVATO 
Una coppia di donne vestite in modo elegante e con fare distinto suonano il campanello di casa tua, fingendo che tu sia un loro lontano parente. Una volta entrate in casa, le due donne iniziano a chiacchierare con te parlando di parenti e conoscenti in comune che, grazie a quell’incontro fortunato, potranno finalmente contattare di nuovo. Una volta guadagnata la tua fiducia, con una scusa qualsiasi (ti chiederà per esempio di poter andare in bagno oppure di avere un bicchiere d’acqua), una delle due donne si allontanerà dalla stanza dove siete, mentre l’altra complice continuerà a parlare con te. La donna che si è allontanata andrà nelle camere da letto e, frugando nei cassetti, ruberà tutto ciò che di prezioso riuscirà a trovare. Subito dopo, in modo molto gentile e senza insospettirti, le due ladre ti saluteranno e lasceranno il tuo appartamento.

CONTROLLO DEL DENARO FALSO 
Dopo un tuo prelievo di denaro, un finto funzionario della banca suona il campanello di casa, dicendo che è necessario verificare il numero di serie delle banconote appena ritirate, perché potrebbe esserci stato un errore.

Se tu gli consegnerai i soldi, il truffatore, facendo finta di controllarli, li sostituirà con banconote false. Fai attenzione perché a volte il truffatore, anziché venire a casa tua, si avvicina a te all’uscita dalla banca o dall’ufficio postale mostrando un tesserino e chiedendo di poter controllare il denaro che hai ritirato per verificare un possibile errore (banconote false, denaro fuori corso).
Anche in questo caso il truffatore si impossesserà del tuo denaro.

FALSI FUNZIONARI 
Un falso funzionario si presenta alla tua porta con la scusa di dover fare controlli sulla pensione o sui contributi oppure per controllare il contatore del gas o della luce. In realtà ti convince a consegnargli soldi o ti porta via beni o cose di valore. Ricordati che, prima di fare dei controlli nelle case, gli enti espongono avvisi nel palazzo e che nessun ente ritira denaro a domicilio.

I MAGHI 
Hai visto la pubblicità di un mago che sembra in grado di risolvere tutti i tuoi problemi e stai pensando di rivolgerti a lui per avere un aiuto. Non farlo: ci sono truffatori che, presentandosi come maghi o santoni, promettono risultato incredibili in cambio di molto denaro, e invece imbrogliano le persone sfruttandone i momenti di debolezza.

LE TRUFFE ON-LINE 
Le truffe on-line sono in continuo aumento e utilizzano sistemi sempre più sofisticati. I truffatori conquistano la tua fiducia introducendosi nei siti che frequenti abitualmente e, inviandoti falsi messaggi, ti chiedono i tuoi dati personali, con il pretesto di una verifica o di un aggiornamento in corso.
Se rispondi, vieni trasferito su una nuova pagina web dove ti viene chiesto di compilare un questionario in cui, insieme ai dati anagrafici, devi indicare password e codice della carta di credito.
Il tipico messaggio è:
“Gentile utente, durante i regolari controlli sugli account non siamo stati in grado di verificare le sue informazioni; in accordo con le nostre regole, abbiamo bisogno di confermarle le sue reali informazioni. È sufficiente che lei completi il modulo che le forniremo. Se ciò non dovesse avvenire, saremo costretti a sospendere il suo account.”

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *