Menu Chiudi

Don Manganiello attacca Saviano: “Gomorra sta rovinando intere generazioni. Fa apparire eroi i criminali”

Don Aniello Manganiello, il prete di strada che ha combattuto con le unghie e con i denti la camorra per sedici anni, dal 1994 al 2010, parroco a Scampia, tuona contro Roberto Saviano e contro la serie televisiva “Gomorra”.

Don Aniello attacca Saviano su Gomorra

Gomorra rischia di far apparire eroi i criminali. Non raffigura il Bene che lotta contro il Male, c’è solo il Male reso un modello. Saviano illude i ragazzi, mentre a loro servono soluzioni e soldi” dichiara in una intervista per Libero.
La camorra ammorba. Nessuno a Scampia è un uomo libero. La camorra entra in ogni comportamento, avvelena ogni relazione e inquina tutto“, e secondo il parroco la serie televisiva Gomorra condotta e diretta da Roberto Saviano non sta di certo migliorando la situazione nel quartiere.

Lo scrittore simbolo dell’anticamorra lo hanno visto soltanto in tv. Ciò significa che si può scrivere di camorra senza conoscere concretamente il fenomeno.- Io la camorra l’ho vista, l’ho vissuta con la carne, con il cuore e con la fede”. Come riportato da “Il Secolod’Italia”.
“Non so se Saviano sia passato qualche volta per Scampia. Certamente non ha trascorso nemmeno una intera giornata in questi luoghi, altrimenti ci saremmo incontrati o almeno i miei parrocchiani me lo avrebbero riferito”, disse in un’intervista rilasciata al “Tempo”.

“Le serie come Gomorra e altre legate alla criminalità e al malaffare napoletano rovinano intere generazioni, che sognano di diventare come i boss dei quartieri napoletani”, afferma il parroco.

Don Aniello ha più volte sollecitato Saviano su questo tema. Niente. Nessuna risposta, solo un tweet vergognoso: “La polemica con don Aniello è adrenalina per il mio lavoro”.

Jedanews.com è anche presente su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI'→

loading...

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Jedanews.com è anche presente su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI'→

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *