Menu Chiudi

Il 15% dei distributori è irregolare…Ecco come evitare le truffe dal benzinaio!

distributori

[banner]Il quadro della situazione che si prospetta non è dei migliori…Anzi appara del tutto sconfortante! All’ inizio di Agosto la Guardia di Finanza ha effettuato dei controlli su circa 1000 pompe di benzina! Ebbene, oltre il 15 percento di se è risultata NON IN REGOLA.
Sono state scoperte così, truffe a regola d’arte!!!!
Ben undici gestori sono stati denunciati, e altri 68 hanno ricevuto una sanzione amministrativa. Lo riferisce la Guardia di Finanza. Sono stati 1.216 i distributori carburante ispezionati e ben 174 le irregolarita’ scoperte… Una vera e propria truffa ai danni del consumatore il quale, ignaro della magagna si recava in queste pompe di benzina venendo regolarmente “derubato” del prodotto…
La cosa che lascia ancor più sconvolti è che la Guardi di Finanza, all’interno delle cisterne di Gasolio, ha trovato ingenti quantità di Acqua che diluiva il prodotto facendolo fruttare di più…Inoltre l’erogazione di carburanti era inferiore dell’8-10% rispetto a quanto evidenziato sul display
Tra le denunce vi sono anche gestori i quali conferivano alla benzina prezzi che non  corrispondevano a quelli esposti sulle colonnine posizionate a bordo strada. Altri invece, sono stati denunciati e multati per aver rimossi i sigilli che assicurano il corretto e regolare funzionamento della pompa.

A Napoli in fatti vi è un caso eclatante… Un automobilista dopo aver fatto rifornimento presso la pompa di benzina, si è ritrovato con l’auto ferma… Dopo aver chiamato il soccorso stradale e ricevuto assistenza dalla Guardia di Finanza, questi ultimi hanno provveduto a prelevare un campione di carburante…E dalle analisi è emerso un dato davvero scioccante: Nella benzina vi era oltre il 15% di acqua!!! Subito è scattata la denuncia al gestore con sequestro dello stabilimento.
A Reggio Emilia, la benzina effettivamente erogata da un distributore e’ risultata inferiore del 10% rispetto a quanto indicato. Anche in questo caso è scattata la denuncia con una serie di sanzioni amministrative

Ma insomma…l’ italiano è buono solamente a truffare a quanto pare… Dove sono finiti i cittadini onesti che si  guadagnano da vivere con in sacrificio!? Inolre, là dove là benzina ha già di per sè un costo esorbitante, non basta pagare ogni goccia a peso d’oro?! Qui l’ unica cosa che pare chiara è che tutti vogliono fare i soldi con facilità….Magari anche a spese di altri!!!!
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

  Per questo motivo, adesso vi elenchiamo una serie di modi che vi permettono di risparmiare!

  1. Se c’è un’ autobotte ferma nel piazzale del distributore, che sta per riempire le cisterne del benzinaio…ATTENZIONE!!! Anche se il benzinaio è in buona fede, può succedere che, facendo carburante, insieme alla benzina entri nel serbatoio anche dell’acqua, presente di per sè nelle cistern. Essa infatti è adoperata per fare in modo che i residui rimangano sul fondo in quanto sono più pesanti dell’acqua.
  2. Il rischio più immediato è che il mezzo si fermi dopo pochi chilometri, senza un apparente motivo; ma in realtà una motivazione c’è, ed è ben chiara: nelle auto quando si sporca il sistema di carburazione la macchina può fermarsi , ADDIRITTURA PER QUALCHE GIORNO, mentre su moto o mezzi a due ruote  può rovinare la pompa, il sistema di iniezione e l’indicatore del livello di carburante. Quindi prestate molta attenzione e non sottovalutate il problema!
  3. Se dovesse accadervi una situazione del genere,  è bene avvisare subito la Guardia di Finanza chiamando il 117 ed invitandola ad effettuare un controllo, dopo aver spiegato l’accaduto. Essa provvederà a fare dei controllo repentini sulla vostra autovetture e soprattutto sul distributore dove avete fatto il rifornimento. In questo modo le sue “FURBERIE” non passeranno inosservate e soprattutto non saranno impunite!!
  4. Successivamente è bene rivolgersi ad un legale per fare una denuncia e richiedere il risarcimento degli eventuali danni subiti dalla vostra auto e chiedere l’addebito delle spese…Sicuramente vincerete la causa!

 

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

 

RIFERIMENTI: http://www.today.it/cronaca/truffe-benzina-finanza.html

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *