Menu Chiudi

Ecco come una dieta sbagliata può far invecchiare rapidamente fino ad arrecare danni

dieta sbagliata

Ecco come una dieta sbagliata può far invecchiare rapidamente fino ad arrecare danni alla salute.Ecco i cibi da escludere assolutamente dalla vostra dieta.

La giovinezza si può mantenere se si fa attenzione alla propria dieta, che deve essere molto salutare.

Il dottor Ariel Ostad dell’American Academy of Dermatology sostiene che esistono 14 cibi che favoriscono l’invecchiamento. L’alimento peggiore in assoluto è lo zucchero, soprattutto se si abusa di esso. Lo zucchero è associato alla demenza senile, alla formazione delle rughe e alla erosione dei denti.

[banner]Un altro alimento nemico della giovinezza è il vino bianco. Se non potete farne a meno bevete almeno quello rosso, ricco di antiossidanti. Con il vino bianco sono bandite tutte le bevande alcoliche, che causano non soltanto inestetismi cutanei come l’acne e le rughe ma possono provocare patologie come la Rosacea. I super alcolici alterano i ritmi sonno-veglia, ingrassano e disidratano.
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook


Il sale e i cibi salati possono arrecare danni alla salute come patologie vascolari e disturbi circolatori. La carne rossa carbonizzata, quelle lavorate e gli insaccati possono contenere sostanze che rovinano il collagene della pelle. Il nemico numero uno sono i grassi, che causano patologie cardiovascolari, ma possono pure danneggiare la cute, cagionando infiammazioni e rendendo la pelle più esposta ai danni del sole.

Le bevande energetiche sarebbero da evitare. Possono darci la sensazione di sentirci più forti, ma sono nemiche della longevità. Sarebbero pure da evitare tutte quelle bevande contenenti caffeina, che ha un effetto disidratante della pelle.

Secondo Il dottor Ariel Ostad pure la limonata ha una sua controindicazione: rovina lo smalto dei denti.

Fonte : http://www.farmaciafederale.ch/node/37

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *