Menu Chiudi

Curcuma: benefici e proprietà benefiche! Un Toccasana straordinario.SCOPRI PERCHE’

Curcuma

DI spezie ne esistono tante al mondo… Più o meno diffuse esse sono utilizzate per insaporire determinati piatti… Ma ce n’ è una particolar modo che è in grado di avere proprietà davvero utili all’organismo… Dai molteplici effetti benefici. Stiamo parlando della CURCUMA… Nonchè l’ingrediente principale utilizzato per fare il Curry…

La curcumina è un colorante alimentare, usato per impartire alle preparazioni un colore giallo simile a quello dello zafferano. E’ una polvere cristallina di colore giallo-arancione intenso.
La curcumina si ottiene per estrazione con solvente dal rizoma essiccato e macinato della pianta di Curcuma longa (Curcuma domestica Valeton). L’estratto deve essere separato dagli aromi presenti, per cui viene purificato per cristallizzazione.

Si tratta di una spezia utilizzata soprattutto dalle popolazioni orientali, indiane in particolare. Il suo impiego risale  a circa sei millenni fa, ad opera di monaci buddisti che  la impiegavano come spezia, ma anche come colorante, cosmetico o rimedio medico naturale, cosicché la medicina ayurvedicala contempla tra le piante curative, dati i benefici che apporta.

La Curcuma è un’antica spezia ed un rimedio tradizionale, che è stata usata come medicina inscritti risalenti a oltre 2000 anni fa. Marco Polo, raccontando i suoi viaggi in Cina, descrive la Curcuma nel 13° secolo: “Vi è anche un vegetale, che ha tutte le proprietà del vero zafferano, così come il colore, ma che non è vero zafferano. (La Curcuma) è tenuta in grande considerazione, ed è un ingrediente in tutti i loro piatti”.
A a partire dal 2008, numerosi studi clinici sugli esseri umani sono stati avviati, studiando l’effetto della curcumina su varie malattie tra cui il mieloma multiplo, cancro del pancreas, sindromi mielodisplastiche, tumori del colon, psoriasi e malattia di Alzheimer.

688 studi, oltre 400 dei quali pubblicati negli ultimi quattro anni, confermano le notevoli proprietà anticancerogene, antinfiammatorie, antinfettive e antiossidanti della Curcumina. Negli ultimi anni, l’interesse per il potenziale della Curcumina come agente neuroprotettivo è in aumento. Già queste caratteristiche ne fanno un prodotto di spicco sul piano della modulazione naturale del sistema immunitario.

Ci sono anche prove indiziarie che la curcumina migliora le funzioni mentali; un sondaggio su 1010 persone asiatiche, di età tra i 60 e i 93 anni, che mangiavano curry giallo hanno mostrato che coloro che mangiavano tale alimento “una volta ogni sei mesi” o più, avevano un risultato MMSE migliore rispetto a chi utilizzava tale alimento meno spesso.

E’ UN ANTITUMORALE: I potenziali effetti antitumorali della curcumina deriverebbero dalla sua capacità di indurre l’apoptosi nelle cellule tumorali , inibizione della trasformazione delle cellule da normali a tumorali, inibizione dell’invasività e delle metastasi e la soppressione dell’infiammazione. Studi indipendenti che riguardano le proprietà anti cancro della Curcuma, suggeriscono che la Curcumina è potenzialmente utile per il trattamento di cinque tipi di cancro: del colon, del seno, della prostata, del polmone e della pelle. Sono stati descritti numerosi meccanismi d’azione per l’attività antitumorale della Curcumina.( FONTE: http://www.artoi.it/farmaci-naturali/curcuma/)

PROTEGGE IL CUORE:  Il consumo regolare di curcuma aiuta a ridurre il colesterolo cattivo e la pressione arteriosa. Aumenta la circolazione sanguigna prevenendo così la coagulazione del sangue e allontanando così la possibilità di infarto.

E’ OTTIMA PER FERITE SULLA PELLE ACCELERANDONE LA GUARIGIONE: Ci sono numerosi dati sperimentali che suggeriscono che la Curcumina può accelerare la guarigione delle ferite. Ciò ha portato, per esempio, la Johnson & Johnson a commercializzare (in India) dei cerotti Band Aid contenenti Curcumina. agisce su eczemi, scabbia, acne, orticaria, micosi (tra l’altro per le sue proprietà antimicotiche agisce anche sulla Candida albicans), ulcerazioni di varia natura; e non è solo usata come cosmetico curativo, come seboregolatore e lenitivo, ma grazie alle sueproprietà antibatteriche, antistaminiche, depurative e antiossidanti agisce beneficamente anche nelle depurazioni globali dell’organismo

E’ OTTIMA CONTRO L’ARTRITE: L’artrite è anche una malattia di natura infiammatoria da non sottovalutare. Può debilitare il corpo. La terapia a base di Anti-TNF (fattore di necrosi tumorale) è stata approvata per questa malattia. E’ stato dimostrato che la Curcumina è in grado sia di fermare la produzione di TNF che di bloccare l’azione del TNF. La Curcumina, applicata topicamente, ha dimostrato di avere attività contro l’artrite.

HA PROPRIETA’ ANTIDEPRESSIVE: Numerosi studi pubblicati in merito, infatti dimostrano che la curcumina ha un effetto positivo sulla neurogenesi nell’ippocampo con riduzione di stress, depressione e ansia. Facilitando il superamento di stati nevrotici.

OTTIMO CONTRO LA PSORIASI: La psoriasi è un altra malattia di natura infiammatoria. Che attacca vai tessuti della pelle. Rilevanti elementi di prova, sia negli animali che nell’uomo, indicano che la Curcumina è molto efficace contro la psoriasi quando viene applicato topicamente sulla cute.

HA POTENTI EFFETTI CONTRO L’ALZHEIMER:
Diverse ricerche hanno scoperto che la Curcumina può aiutare il sistema immunitario a “ripulire” il cervello dal beta amiloide, il principale costituente delle placche trovate nella malattia di Alzheimer. Poiché il morbo di Alzheimer è causato in parte dall’infiammazione indotta dall’amiloide, la Curcumina ha dimostrato di essere efficace contro il morbo di Alzheimer.  (FONTE http://www.curcumina.it/ E http://it.wikipedia.org/wiki/Curcumina)

Inoltre, è in grado diuccidere un’ampia gamma di batteri, arrivando a proteggere dalla tubercolosi e dalla setticemia. La curcumina ne aumenta l’espressione e, allo stesso tempo, esercita attività antinfiammatorie e antiossidanti, tanto che secondo gli autori dello studio consumarla regolarmente potrebbe aumentare le difese contro le infezioni gastriche e dell’intestino.

Migliora la digestione, Purifica il Fegato infatti aiuta chiunque abbia problemi digestivi e patologie al fegato. Grazie allo studio moderno e alle ricerche apportate in merito, ne hanno evidenziato inoltre la proprietà coleretica (aumento della bile) con conseguente riduzione della calcolosi biliare.

ECCO ALCUNI CONSIGLI SU COME UTILIZZARE IN DOSI GIUSTE LA CURCUMA:
La curcuma si consuma cercando di integrarla nell’ alimentazione quotidiana. Mischiandola come aroma tra i cibi comunemente cucinati..Essa non altera il sapore ma conferisce ad esso carattere particolare e facilmente riconoscibile!
La quantità ideale da ingerire è di circa 2 cucchiaini da caffè al giorno. Potete “spolverarla” su pietanze a vostra scelta e piacimento… Cercate di non superare le dosi sopraindicate poichè l’organismo farebbe fatica ad assimilare le sue sostanze se contenute in quantità eccessiva! Non vi resta che iniziare a provarla per poterne beneficiare il più presto possibile…

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *