Menu Chiudi

Coronavirus. Vito Crimi: “tutti i parlamentari si taglino lo stipendio da destinare all’emergenza”

coronavirus crimi parlamentari taglio stipendi

Vito Crimi, capo politico del M5S, in un video su Facebook anticipa la proposta che il M5S intende sottoporre agli uffici di presidenza di Camera e Senato: dimezzare lo stipendio dei parlamentari e destinare le risorse all’emergenza coronavirus. E anche i parlamentari regionali dovranno fare lo stesso.

“ANCHE IL PARLAMENTO FACCIA LA SUA PARTE: DIMEZZIAMOCI TUTTI LO STIPENDIO E AIUTIAMO IL PAESE A RIALZARSI”. Così esordisce Vito Crimi su facebook.
Dopo aver elencato le varie donazioni fatte dal Movimento grazie al taglio previsto dal loro status, tra cui una di 3 milioni di Euro alla Protezione Civile per l’emergenza covid-19, e i vari provvedimenti adottati dal governo in aiuto a famiglie e imprese, anticipa la proposta:

<<Cari parlamentari, dimezziamoci tutti lo stipendio. Tutti, non soltanto il MoVimento 5 Stelle. E non una sola mensilità, sarebbe troppo comodo. Intendiamo tutti gli stipendi da qui alla fine della legislatura. Tagliamoli alla fonte, non servono fondi o conti intermedi in cui versarli. È sufficiente una delibera degli Uffici di Presidenza che riduca le indennità lorde, per consentire alla Camera e al Senato di trattenere metà di tutte le nostre indennità. Questi risparmi potranno quindi essere destinati a finalità di sostegno all’emergenza e alla post emergenza>>.

Prosegue poi:
<<Il dimezzamento dei nostri stipendi consentirebbe alle Camere di recuperare circa 5.000 euro di risparmio al mese per ogni parlamentare, per un totale di circa 60 milioni di euro l’anno. Non sono pochi. Ripeto: è sufficiente una delibera dell’Ufficio di Presidenza. Non servono leggi o iter complessi>>.

Poi nvita le regioni a fare lo stesso:
<<Ed è un’iniziativa che potrebbero realizzare anche tutte le Regioni italiane. Se ogni Consiglio Regionale d’Italia approvasse una delibera per dimezzare gli stipendi di tutti i consiglieri regionali, potremmo recuperare una somma considerevole da destinare ai cittadini>>.

Infine conclude:
<<I parlamentari rinuncino a qualcosa, come tutti, e lo rimettano a favore della collettività, anziché del proprio partito. Coraggio. Facciamolo, ora.  – Non possiamo pretendere sacrifici dagli altri se non siamo noi i primi a dare l’esempio>>.

Inoltre in un commento allo stesso post, Crimi pubblica uno screenshot della ricevuta del bonifico fatto dal M5S al Dipartimento Protezione Civile. Eccolo di seguito.

bonifico protezione civile m5s

Di seguito il video integrale con l’appello di Vito Crimi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *