Menu Chiudi

Coronavirus Italia: contagi in forte rialzo, focolai ovunque. Situazione allarmante

nuovi contagi coronavirus focolai Italia

Brutte notizie dal bollettino della protezione civile sull’emergenza coronavirus di giovedì 23 luglio:  i nuovi casi di coronavirus tornano a sforare quota 300, esattamente 306 nelle ultime 24 ore. Erano 129 solo due giorni fa. E’ dal 18 giugno che non si superava questa soglia.
Secondo i dati forniti dal ministero della Salute il numero totale dei contagi sale a 245.338, mentre sono solo dieci i decessi nelle ultime 24 ore per un totale di 35.092.

Aumentano i guariti: 214, per un totale di 197.842 unità. I pazienti ricoverati con sintomi negli ospedali italiani sono 713, 49 in terapia intensiva mentre 11.642 persone sono in isolamento domiciliare.
A favorire l’escalation dei contagi è la miriade di focolai che si stanno accendendo oramai in tutta Italia, poche settimane fa la metà delle regioni italiane era Covid free, mentre ultimamente si stanno verificando nuovi casi dappertutto.

Nuovi casi in Valle d’Aosta, esplosione di contagi a Trento, che dai 20 di eri balza a 30 oggi (due giorni fa se ne contavano un paio). Salgono decisamente i contagi anche in Lombardia, da 51 a 82.
Nel Lazio si rimpennano da 16 a 26 i nuovi casi, 12 dei quali di importazione, mentre in Puglia, regione fino a ieri covid free, oggi si sono verificati nove casi su 2.458 tamponi processati:  tre nella provincia di Bari; tre nella provincia di Lecce; uno nella provincia di Brindisi; uno in quella di Foggia e uno fuori regione.

Unico dato positivo, ma non troppo, dal Veneto dove scendono da 36 a 22 i nuovi contagi, ma dove si contano anche 5 decessi, la metà dei deceduti con covid in tutta Italia oggi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *