Menu Chiudi

Coronavirus: cosa è vietato all’interno del proprio comune di residenza

coronavirus divieti comune di residenza

Il decreto “Io resto a casa” aggiornato prevede maggiori restrizioni anche per gli spostamenti all’interno del proprio comune di residenza.
In molti nutrono dei dubbi su alcuni concetti non chiari, proviamo a fare chiarezza rispondendo ad alcune delle domande più frequenti.

Posso fare una passeggiata o jogging all’aperto?
Sono consentite attività fisiche o passeggiate all’aria aperta, purchè si sia soli e non in gruppo.

Posso uscire per andare a comprare giornali, alimenti, farmaci?
Si. Come previsto dal decreto si può uscire per lavoro (purchè questo corrisponda ad una attività/azienda per la quale non è disposta la chiusura da parte del decreto), per motivi di salute sia vostri che dei vostri familiari, e per motivi di necessità, come l’acquisto di beni essenziali. Nei negozi è necessario mantenere un metro di distanza o attendere fuori ed entrare uno alla volta.

Posso recarmi da un parente, familiare, amico, fidanzata/o o dai miei genitori?
No. E’ necessario rimanere a casa e limitare il più possibile il contatto con gli altri, anche se sono genitori o parenti stretti. Ci si può recare da genitori o parenti solo se non sono autosufficienti o sono malati, non semplicemente per salutarli.
Ovviamente le stesse regole valgono per andare a trovare amici: non ci si può spostare per andare a trovare un amico. Aggirare queste regole può portare a denunce penali e addirittura alla reclusione fino a tre mesi.

Per renderti l’idea leggi anche: Giovane 17enne va a trovare la fidanzata. Denunciato dai Carabinieri

Devo portare con me il modulo di autocertificazione anche se resto nel mio comune di residenza?
Si, anche nel proprio comune di residenza bisogna giustificare alle autorità il motivo per cui si sta circolando, e tale motivo deve essere congruo a una delle seguenti situazioni:

  • Comprovate esigenze lavorative;
  • Situazioni di necessità;
  • Motivi di salute;
  • Rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Per maggiori info sull’ autocertificazione leggi:
Coronavirus, ecco come funziona l’autocertificazione per spostarsi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *