Menu Chiudi

Charlie Hebdo: La risposta dei vignettisti italiani non si fa attendere. Ecco le vignette

charlie hebdo risposte vignette 2

Sono passati pochi giorni dalla pubblicazione della vignetta shock di Charlie Hebdo sul terremoto di Amatrice, i vignettisti italiani hanno risposto.

Italia e Francia si prendono a “colpi di vignette”, chi di vignetta ferisce di vignetta perisce. E’ ciò che sta accadendo alla testata satirica francese Charlie Hebdo, che dopo aver pubblicato la vignetta shock sul terremoto di Amatrice ha ricevuto la risposta ancora più spietata dei vignettisti italiani, i quali hanno fatto riferimento all’ attentato che nel 2015 ha colpito la sede del giornale satirico.

E così è proprio su quell’attentato che si concentrano le “risposte” dei vignettisti italiani. Come “Pillole di Jenus”, che nella sua pagina Facebook ha pubblicato una vignetta irriverente

charlie hebdo pillole di jenus

[banner]Nella vignetta  si vede uno scolapasta che rappresenta la sede dei Servizi Segreti francesi, che perde sangue da tutti i pori.
Un modo per sottolineare come negli attentati di Parigi così come in quelli di Nizza, le forze dell’ordine sono state incapaci di prevedere gli attacchi islamisti.

Anche il quotidiano “Il Tempo” ha deciso si rispondere in modo ancora più cruento alla provocante vignetta di Charlie Hebdo sul terremoto di Amatrice.

charlie hebdo risposte vignette il tempo

Il disegno è firmato da Antonio Angelito. Illustra un militante dell’Isis incappucciato che spara sui componenti della redazione di Charlie Hebdo. La didascalia riprende un piatto della tradizione culinaria francese “Tartare à la Parisienne”.
Nella vignetta vi è un commento: “Cari francesi, una vignetta così vi avrebbe fatto ridere?”.
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Tutti contro Charlie Hebdo quindi, che ha dedicato una ulteriore vignetta agli italiani come per dire “Inutile irritarsi, non siamo noi il vostro problema”.

charlie hebdo risposta mafia

“Non è Charlie a costruire le vostre case (distrutte dal terremoto, Ndr), ma la mafia”.

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *