Menu Chiudi

Celiachia: Non sarà più un problema con la pasta senza GLUTINE! Scopri di più

celiachia Purtroppo al giorno d’ oggi sempre più persone soffrono di problemi legati all’alimentazione. Tra intolleranze e allergie alimentari, la lista si fa sempre più lunga! Magari colpa della tante modificazioni che i cibi subiscono…Non si può più mangiare liberamente e con tranquillità come si faceva una volta. Uno dei problemi più diffusi, dalle conseguenze gravi per l’organismo p la CELIACHIA. [banner]La celiachia è una malattia autoimmune dell’intestino tenue, che si verifica in individui di tutte le età, geneticamente predisposti. Generalmente i sintomi si presentano contemporaneamente allo svezzamento. I sintomi includono diarrea cronica, ritardo della crescita nei bambini e stanchezza. Questi sintomi possono essere anche assenti, mentre ne sono stati descritti altri extragastrointestinali. La celiachia è una condizione più frequente nelle donne che negli uomini. Teoricamente la celiachia è stata considerata una delle malattie rare, con una prevalenza stimata di circa lo 0,02%. I recenti aumenti del numero di casi segnalati possono essere dovuti ai cambiamenti nella pratica diagnostica. C’è però una svolta davvero importante in questo campo e rappresenta un passo fondamentale in avanti per i malati. I SINTOMI CHE FANNO RICONOSCERE CASI DI CELIACHIA I casi di celiachia grave portano a caratteristici sintomi di feci biancastre, sciolte e grasse (steatorrea) e perdita di peso o mancato aumento di peso (nei bambini piccoli). Le persone affette da celiachia più lieve possono avere sintomi molto più sottili e che si possono presentare in altri organi, piuttosto che nell’intestino. Possono essere presenti dolore addominale e crampi, gonfiore accompagnato da distensione addominale e ulcere della bocca. È anche possibile essere affetti da celiachia ma non soffrire di alcun sintomo. Molti adulti con la malattia, accusano solo un po’ di stanchezza o anemia. [https://it.wikipedia.org/wiki/Celiachia] LE NUOVE SCOPERTE… Abbiamo visto quanto sia importante conoscere i sintomi di questa malattia! Non vanno sottovalutati e dunque, se dovessero esserci queste patologie, sarebbe opportuno indagare meglio sulle cause scatenanti. Adesso, dopo anni ed anni di restrizioni e problemi alimentari…ARRIVA LA GRANDE SVOLTA!  Si tratta di un particolare tipo di pasta senza glutine,  la quale è composta da tutta una serie di combinazioni di legumi che rendono il piatto anche consono alle abitudini della dieta mediterranea caratterizzata dallo stesso gusto di quella classica, con la sola differenza di avere maggiori proprietà benefiche grazie all’impiego di farine di legumi. Questo risultato è stato ottenuto grazie all’impegno e lo studio di ricercatori Italiani dell’ Istituto di Scienze degli Alimenti e della Nutrizione presso l’Università Cattolica di Piacenza. Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Alla luce di questa scoperta, c’è una nuova speranza per chi soffre di celiachia. Potranno finalmente mangiare la pasta senza ricorrere a cibi che rischiano di far ingrassare, conducendo così uno stile di vita più sano e simile a coloro che li circondano. Non è semplice approcciarsi a realtà differenti quando la propria è completamente stravolta da abitudini culinarie diverse… Già il semplice fatto di recarsi in un ristorante può diventare un disagio non indifferente!]]>

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *