Menu Chiudi

“Ti do la casa ad 1€ e te la ristrutturi”.La clamorosa ed intelligente iniziativa di alcuni comuni d’Italia

casa da ristrutturare

Per far rivivere le aree in difficoltà e permettere a molti di avere una casa con “meno sforzi” alcuni comuni hanno preso una iniziativa intelligente.Eccoli

Diventare proprietari di una casa spendendo solo 1 euro?

Da oggi è possibile grazie all’iniziativa di alcuni comuni italiani che così intendono contrastare l’abbandono da parte della popolazione e far rivivere le aree in difficoltà.

Finalmente una strategia di lungo respiro, attrattiva e semplice valida anche per ridare lustro ai borghi italiani, che tutto il mondo ci invidia per la loro straordinaria bellezza e per quello spirito d’altri tempi, oggi tanto ricercato.

Le case sono di proprietà di privati che vogliono disfarsene e indicano il Comune come intermediario: chi vuole acquistarle non deve far altro che assumersi gli oneri di ristrutturazione.
Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

I comuni coinvolti nell’iniziativa, come ha riportato Yahoo, inizialmente erano tre: Salemi (Trapani),Gangi (Palermo) eCarrega Ligure (Alessandria).

A Salemi, dove hanno avuto come sindaco anche Vittorio Sgarbi, “l’iniziativa era nata per rimediare all’abbandono del centro storico, devastato dal terremoto del Belice nel 1968.”

Anche a Gangi il Comune ha inteso “recuperare immobili fatiscenti nel centro storico”, mentre per Carrega Ligure il problema riguarda lo spopolamento del paese, “che oggi ha soltanto 98 abitanti, da oltre 3mila che ne aveva”.

L’iniziativa sta riscuotendo un clamoroso successo e sono già tantissime le persone pronte a trasferirsi in uno di questi paesini pur di regalarsi un tetto sopra la testa.

Nei giorni scorsi ha aderito a questa splendida iniziativa anche l’amministrazione comunale di Lecce nei Marsi.

Il Sindaco Gianluca De Angelis, per contrastare lo spopolamento del piccolo paese in provincia dell’Aquila, in Abruzzo, ha scelto il progetto “Case a 1 euro” e anche in questo caso la procedura seguita, come spiega lo stesso sindaco, è quella standard: “Con una delibera di consiglio abbiamo accettato la donazione e acquisito al patrimonio comunale immobili nel centro storico, con lo scopo poi di venderli, tramite procedura pubblica, simbolicamente a un euro. Scopo di ciò è recuperare quella zona di paese che, con il passare del tempo, sta subendo un abbandono“.

Per chi fosse interessato consigliamo di contattare direttamente gli uffici preposti delle relative amministrazioni comunali.

COMUNE DI GANGI – INFO QUI

COMUNE DI SALEMI – INFO QUI

COMUNE DI CARREGA LIGURE – INFO QUI

COMUNE DI LECCE NEI MARSI – INFO  QUI

Segnalate,se possibile,alla fonte riportata di seguito, altri comuni che hanno aderito o aderiranno all’iniziativa “Case a 1 euro”.

Fonte: L’Infiltrato

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *